MONDO METAL RISULTA UFFICIALMENTE CHIUSO

26/02/2016

Mondo Metal intervista Pietro Zanetti in occasione dell'uscita dell'album di debutto del suo progetto M Rock!

(Intervista di Marcello)



Gruppo
M Rock

Provenienza
Italia



































- Ciao Pietro, benvenuto sulle pagine di Mondo Metal.
Parlaci di M Rock. Come e quando è nato questo progetto e per cosa sta quella M?


Grazie per darmi la possibilità di raccontare un pò di me e del mio progetto "M rock". Sono nato artisticamente nel 1979 dando vita ad una delle prime punk rock band italiane (Alternative Religion) e nel corso degli anni ho sviluppato altre realtà più o meno note del panorama underground italiano (Templebeat e Metal Music Machine, le più degne di nota) fino ad arrivare ad oggi con il mio progetto solista "M rock". Per quanto riguarda il mio nome artistico, la cosa è molto semplice: ho racchiuso le tre "M" iniziali del mio ultimo progetto "Metal Music Machine" sotto una grande "M" aggiungendo "rock" (da qui M rock) che per me significa un ritorno ad un genere che ho amato in gioventù. Dal vivo "M rock" diventa "M rock band".

- Parlaci di "Walking Alone", il tuo debut album uscito poco tempo fa: quanto lavoro ha richiesto, anche a livello di songwriting, e quali sono le tematiche principali affrontate nei tuoi testi?

Ho avuto la fortuna come musicista di poter vivere molti grandi periodi musicali: il Rock, il Punk, la New wave, l'Industrial, eccetera, tutti generi che mi hanno sicuramente dato tanto artisticamente e che ovviamente hanno influenzato le mie band. In "WALKING ALONE" puoi trovare la mia voglia di mettermi in gioco da solo (il titolo non è mai stato così profetico!) ma sopratutto un ritorno alle origini, al Rock e se vogliamo, i più attenti potranno individuare delle sfumature Punk. Un lavoro che penso sia dritto, diretto, spontaneo senza l'ausilio di ricami. Il disco è stato registrato in presa diretta e non ha necessitato di grandi lavori di missaggio grazie all'alchimia che si è creata in studio con gli amici musicisti coinvolti, più o meno famosi. Non ho tematiche principali per i testi, vivo il rock'n'roll come va vissuto, con la massima spensieratezza e tanto, tanto divertimento. Dunque i testi di "Walking Alone" parlano di sesso, divertimento e buon, sano rock'n'roll . Sex fun rock'n'roll è anche il mio nuovo slogan, la mia nuova bibbia.

- Numerose le guest coinvolte nel progetto. Vuoi spendere due (ma anche di più) parole in proposito?

Ho voluto coinvolgere molti amici in questo nuovo lavoro Alex Masi, Massimo Mad Zanetti (Mad Agony), la cantante rock/blues Clè e il giovanissimo tasterista Gianluca Poato. Mi sono sempre piaciute le collaborazioni, penso che da queste situazioni poi possano nascere un sacco di occasioni molto interessanti. Ad esempio con Alex successivamente si è parlato di formare un collettivo musicale formato da grandi artisti rock "HOLY MONSTER" che vede Alex Masi alla chitarra, M rock alla voce, John Macaluso alla batteria e Carlo Sutto al basso. A chi interessa seguiteci su facebook.

- Come è nata la collaborazione con "Ghostrecordlabel"?

Conosco Leandro, Label Manager della Ghost, da un pò, c'è sempre stata tra noi spontaneità e sincerità. Avevo altre offerte da altre label ma ho pensato che unendo la nostra sincera amicizia con la nostra professionalità e con il grande supporto di Cristina di Metalmorfosi che cura tutta la parte manageriale, avremmo realizzato un ottimo lavoro. I risultati stanno arrivando! "Walking Alone" è stato accolto molto bene da tutti i media Italiani ed Esteri ma soprattutto è stato apprezzato dal pubblico. Questo mi rende molto orgoglioso. Detto ciò penso che avere un buon supporto dalla propria Label e dal proprio Management consente all'artista di occuparsi solo della propria musica.

- Passiamo all'argomento "live": quanta importanza gli dai rispetto allo "studio" e cosa deve aspettarsi da voi chi va a vedervi?

Per quanto mi riguarda i live sono la ragione per cui faccio questo "mestiere" . L'adrenalina e la gioia che ti procura un live non ha euguali, non c'è scopata o droga che ti può dare le sensazioni di un live. Per i mie concerti mi muovo con dei musicisti di spessore e cerchiamo di trasmettere tutti i nostri impulsi animali al pubblico. Il live di "M rock" è sicuramente un live energico e molto fisico: come in tutto "Walking Alone" anche per i concerti non c'è spazio per ricami.

- Come vi state muovendo (concerti, promozione online, merchandise) per supportare l'uscita di "Walking Alone"?

Ho la possibilità di lavorare con un ottimo team formato dalla label e dall'agenzia di promozione e management. Loro si occupano della promozione del cd, della mia immagine nonchè dei live. Mi riempiono di lavoro con interviste per webzine, magazine, radio... Vedo che sono molto presenti nel web e nei social diffondendo ogni notizia utile per promuovere me e il mio ultimo lavoro "Walking Alone".

- Cosa ne pensi di internet come mezzo di diffusione della musica e della nascita di comunità, webzines, forum o altro che trattano dell'underground? Voi di quali canali vi servite per farvi conoscere dal pubblico?

Come ho detto prima non mi occupo di promozione ma se può interessare la mia opinione penso che sia uno strumento molto valido se usato nella giusta maniera, un supporto che ti può far arrivare dovunque. Ma come ho detto, solo se si usa con criterio. Anche qui, se si vogliono ottenere dei risultati bisogna sbattersi e dove non si arriva da soli ci si affida a delle agenzie di promozione: oggi ce ne sono di molto valide a costi irrisori.

- Ringraziandoti del tempo dedicatoci, lascio a te la chiusura...

Ringrazio tutta la redazione di Mondo Metal per avermi ospitato e tutti i lettori. Ho cercato di mettermi a nudo non tralasciando niente di me e del mio progetto "M rock". Continuate a mantenere vivo il rock emergente supportandolo nei live e aquistando il merchandise delle Band. Abbiamo bisogno di tutto il vostro sostegno!! Spero che molti dei vostri lettori diventino supporter di "M rock". Questi potranno seguirmi e tenersi aggiornati attraverso le pagine che mi riguardano di FB e Reverbnation. Gli altri si fottano!


Mondo Metal ringrazia Pietro Zanetti per la disponibilità a rilasciarci questa piacevole intervista.

Potete trovare maggiori informazioni su:

Facebook
ReverbNation

Mondo Metal vi saluta dandovi appuntamento alla prossima intervista!



Tutto il contenuto è di proprietà di Mondo Metal